Pentole a Vapore Offerte e Prezzi

La pentola a vapore o vaporiera è un’altra pentola che non dovrebbe mai mancare in una cucina poiché permette una cottura semplice e salutare. La cucina a vapore ha molti pregi, innanzitutto consente di cuocere i cibi senza fa uso di grassi, il ché dà la possibilità di condire i cibi dopo la cottura senza aumentare la quota calorica. Inoltre permette di evitare che gran parte dei sali minerali presenti nelle verdure si sciolga nell’acqua di cottura, come avviene ad esempio nella lessatura. Quindi le pietanze  cotte a vapore mantengono un sapore più vivo e una consistenza più tenera, oltre a mantenere tute le proprietà nutrizionali. Ne esistono davvero di tanti tipi che si basano sul principio della cottura a vapore e che di solito hanno una struttura peculiare, formato da un sezione in cui si mette a bollire l’acqua e una, sopra di questa, a forma di cestello traforato dove vengono messi gli alimenti che sono cosi cotti dal vapore che si sprigiona dall’acqua sottostante

Pentole per la cottura a vapore o cestelli

Per cuocere con il vapore esistono diverse pentole e diverse modalità dai più rustici castelli di bambù, a pentole a vapore,a castelli in acciaio inox. Le soluzioni possono essere molto diverse anche a seconda dello spazio che avete in cucina, dell’utilizzo che ne fate e da quanto volete spendere. Due soluzioni economiche sono i castelli in acciaio inox che possono essere compatibili con il diametro di alcune pentole che avete già a casa. In alternativa ci sono le pentole a vapore, vendute in un unico set, con pentola e cestelli in acciaio o vetro pirex da impilare l’una sopra l’altra.

In cestello d’acciaio o in bambù

I cestelli per la cottura a vapore sono sicuramente la scelta più economica e possono essere in acciaio, in bambù o in vetro. I cestelli in acciaio inox  sono molto pratici, grazie a dei ganci laterali che si devono attaccare al bordo di una pentola che già abbiamo in casa o che compriamo separatamente. E’ importante avere la pentola con il diametro simile a quella del cestello: nella pentola si metterà l’acqua e nel cestello gli alimenti da cuocere grazie al vapore, che passerà nei fori del fondo del cestello. Alcuni non presentano dei ganci laterali mai “piedini” che tengono il fondo sospeso sull’acqua della pentola. Oltre alla cottura a vapore, i cestelli possono essere sfruttati anche per far riscaldare gli alimenti già cotti.

In alternativa esistono anche cestelli in bambù, utilizzati nella cucina orientale, ma che si possono comprare tranquillamente anche on-line in Italia, venduti con il loro copechi.  Questa tipologia è però difficile da pulire in quanto il bambù è un materiale poroso che assorbe gli alimenti e deve quindi essere lavato con molta cura sotto acqua corretene, evitando detersivi. Per pulire i cestelli in bambù si consiglia l’impiego di bicarbonato di sodio, limone, alcol alimentare o acqua ossigenata.

Pentole a vapore

Le pentole a vapore hanno impostazione  uguale a quella dei cestelli, ma vengono vendute in una unica soluzione. Sono caratterizzate da una classica pentola in acciaio sulla quale vengono appoggiati contenitori dal fondo forato e dal diametro leggermente inferiore, che possono essere impilati l’uno sopra l’altro. L’ultimo contenitore avrà un coperchio come chiusura del tutto. Quindi questi contenitori sono come i cestelli,  possono essere in acciaio o vetro pirex, e qui vengono messi gli alimenti da cuore mentre nella pentola sottostante si metterà l’acqua.In genere si tratta di un tris di pentole per consentire la cottura a vapore di alimenti differenti

In vaporiera elettrica

Le vaporiere elettriche sono invece diverse poiché hanno anche una base elettrica per scaldare il serbatoio dell’acqua, oltre che hai cestelli.  L’unica differenza quindi tra le vaporiere a gas e quelle elettriche è il modo con cui si scalda l’acqua e la tecnologia integrata: infatti solitamente quelle elettriche di nuova generazione presentano un display che permette di scegliere i vari programmi di cottura e le tempistiche, con dei segnali che suonano al termine della cottura. Sicuramente queste ultime sono più costose e il prezzo varia molto in base alla potenza, al tipo di display, al materiale utilizzato e ai diversi programmi memorizzati. Inoltre nella vaporiera elettrica i cestelli sono saldati in modo ermetico, quindi la cottura dei diversi alimenti è separata da quelli sottostanti.  Con la cottura a vapore nelle pentole ciò non avviene: se decidete di cucinare due alimenti differenti, il vapore e i fluidi di cottura si mescoleranno tra loro.

Cottura a vapore

La cottura a vapore permette di cucinare i cibi in modo semplice e salutare, e il più dietetico possibile. A vapore si cucinano soprattutto le verdure, dalle zucchine ai broccoli alle verze, ma è una cottura molto indicata anche per il pesce. Il principio su cui si basa questa cucina è il calore dovuto all’evaporazione dell’acqua bollente sottostante gli alimenti: la cottura avviene lentamente e le proprietà nutrizionali degli alimenti non si disperdono, come avviene ad esempio nella cottura in acqua.Per ottenere una cottura al vapore ottimale è fondamentale dosare bene il l’acqua nella pentola sottostante., che non deve mai evaporare del tutto o venire a contatto con i cibi posizionati nei cestelli superiori. Inoltre è fondamentale mettere il coperchio sull’ultimo cestello per evitare la dispersione del calore e quindi diminuire anche i tempi di cottura. Per aromatizzare i piatti, si possono mettere delle spezie nell’acqua che bolle in modo che l’aroma si diffonda in modo delicato. La salatura avviene sempre a fine cottura

Vantaggi delle pentole a Vapore

Il vantaggio principale di questa tecnica di cottura è che gli alimenti (in particolare le verdure) vengono cotti a temperature non elevate e mantengono tutte le proprietà nutritive come le vitamine e i sali minerali. Inoltre le vaporiere sono adatte a cuocere il pesce o carni bianche senza l’aggiunta di grassi, in modo dietetico, solo con l’aggiunta di alcune spezie. Con la cottura a vapore si gusta l’alimento con il suo sapore tipico, senza ulteriori aggiunte o modificazioni. Sono ideale per chi è a dieta perché questo metodo non richiede mai l’aggiunta di grassi. Inoltre un altro grande vantaggio che la, una volta che l’acqua bolle, può essere tenuta a fiamma bassa, in modo da risparmiare energia. Tempo ed energia vengono risparmiati anche impilando l’uno sopra l’altro cestelli contenenti verdure diverse, in modo da cuocere in contemporanea diversi alimenti.

Manutenzione delle pentole a vapore

Come tutte le pentole, la manutenzione e la pulitura della vaporiera è di fondamentale importanza. Si consiglia di lavarla immediatamente dopo la cottura, per togliere eventuali incrostazioni difficili da togliere se rimangono per diverso tempo. I cestelli e il serbatoio possono essere lavati come pentole normali e in alcuni casi possono essere messi anche in lavastoviglie (leggere prima il libretto delle istruzioni). Alcuni modelli elettrici necessitano inoltre di un lavaggio periodico con l’aceto

I Prezzi e modelli delle pentole a Vapore

Anche in questo caso i prezzi possono variare molto a seconda del produttore e della tipologia: se si comprano cestelli il costo sarà sicuramente inferiore, invece se si comprano delle vaporiere elettriche allora salirà anche a seconda delle funzionalità de display. Tra le migliori marche possiamo citare Ballarini, Amc, Bialetti, Lagostina e molte altre. Se volete acquistare una pentola a vapore è bene dare uno sguardo su Amazon, dove il risparmio è assicurato. Ecco per voi le migliori 4 pentole a vapore su Amazon

Pentola Agnelli Family

La pentola Pentola Agnelli Family è sicuramente un utensile molto diverso dalle solite pentole. Pentola in alluminio dello spessore di 2 mm  con maniglie e  manico in acciaio inox che offrono ad ogni recipiente un ottimo utilizzo e maneggevolezza in cucina per …